La Disfunzione Erettile

La disfunzione erettile (DE) è l’incapacità dell’uomo di ottenere e/o mantenere una erezione del pene adeguata per un rapporto sessuale soddisfacente. La prevalenza della disfunzione erettile è di circa il 13% della popolazione generale, ma arriva al 50% nell’età compresa tra i 40 ed i 70 anni. Tale condizione si può verificare occasionalmente, per motivazioni psicologiche, relazionali, ecc.; quando il problema si ripete più volte e dura nel tempo è possibile che alla base ci possano essere alterazioni organiche.

La DE induce una reazione emotiva che porta alla riduzione dell’autostima con un rafforzamento dei processi disfunzionali e alterazione dei rapporti inter-personali. Riconosce molteplici cause, da quelle psicogene, più frequenti nei giovani, a quelle organiche spesso secondarie a condizioni e/o patologie predisponenti (Fumo di sigaretta, obesità, diabete mellito, malattie cardio-vascolari, assunzione di farmaci, ecc).

La condivisione di ottimi stili di vita e l’evitamento delle malattie evitabili consentono di mantenere una buona funzione erettile sino a età avanzata. La terapia non può essere casuale né improvvisata. La terapia scientificamente corretta e che assicura maggiori probabilità di successo deve essere preceduta, quando è possibile, dall’individuazione delle cause determinanti; la loro rimozione è spesso terapia indipendentemente dall’uso dei farmaci specifici per la DE.

6-Most-Common-Erectile-Dysfunction-Treatment-Methods-1024x683
campo-salvatore3